Marriage Information

As a nation state, Italy has emerged only in 1871. Until then the country was politically divided into a large number of independant cities, provinces and islands. The currently available evidences point out to a dominant Etruscan, Greek and Roman cultural influence on today's Italians.
5 posts • Page 1 of 1

Marriage Information

Postby JOHN08 » 08 Sep 2013, 05:38

I have a number of questions concerning the marriage ceremony between unification and 1929, when Mussolini recognized the Catholic Church:

1. Did the local priest complete the "Atto Di Solenne Promessa Di
Marriage" document for the couple? Did the town hall receive a
copy of the document?
2. Were the marriage banns, "notificazioni/pubblicazioni," posted at
the church and the town hall?
3. When were the the marriage documents, "processetti," required
before the wedding, weeks or months. Who took possession
of this document, the priest or the town-hall offical?
4. Many couples married in the church were also married in a civil
marriage ceremony, so that their children were legitimate. Where
are the records of these civil marriage? I have not seen
any of these civil marriage records during my research.
5. After the wedding, who went to the town hall to record the
marriage, the couple or the priest?

Appreciate any input.

John
User avatar
JOHN08
Veteran
Veteran
 
Posts: 222
Joined: 12 Mar 2009, 05:51

Re: Marriage Information

Postby PippoM » 09 Sep 2013, 12:12

I am not a expert of the matter, but, if I understand your question, I must say that in that lapse (1870-1929) civil and religious marriage were two completely separate events, with different processes behind. In fact, it often happened, above all in central Italy, that people who were "faithful to the Pope" did not marry in a civil ceremony, and their children were declared as born from father and a woman who "does not want to be mentioned" (I think that was because it was not contemplated the birth of children from an unmarried couple).
So, the answer to questions #2 to 4 should be "processes were separate"; to #1 "that happened before 1870"; and to #5 "nobody did".
Maybe some friend of the Forum can correct me, or give more precise info.
Giuseppe "Pippo" Moccaldi

Certificate requests and genealogical searches in Italy.
Translation of your old documents and letters.
Legal assistance for your Italian citizenship.
User avatar
PippoM
Master
Master
 
Posts: 1349
Joined: 25 Aug 2004, 00:00
Location: Roma, Italia

Re: Marriage Information

Postby Sabino » 10 Sep 2013, 13:12

Risposta al n°1

- No. Il parroco non compilava un atto di solenne promessa perché gli atti di solenne promessa di matrimonio riguarda i processi matrimoniali del Regno delle due Sicilie (1809-1865).
- Dal 1866 e all'inizio del 1929 la chiesa non inviava niente al Comune e dopo il Concordato Lateranense dell'11 febbraio 1929 (applicazione del Concordato con la legge 27 maggio 1929 n.847 ) che il parroco compilava un atto di matrimonio in doppia originale e che uno era trasmesso all'ufficiale dello stato civile per trascrizione nei registri degli atti di matrimonio.


Risposta al n°2

Tra il 1866 e il 1929 le pubblicazioni sono fatte in Comune e in seguito alla legge del 27 maggio 1929 n.847 in Comune e in parrocchia.


Risposta al n° 3

I documenti sono presentati soltanto all'ufficiale dello stato civile tra il 1866 e il 1929
e in seguito alla legge del 27 maggio 1929 n.847 all'ufficiale dello stato civile ed al parroco e sono conservati.
Per i documenti richiesti e presentati all'ufficiale dello stato civile si deve leggere gli articoli 79, 80, 81 del titolo V del Libro I del codice civile del 1865.


Risposta al n°4

Sempre in riferimento alla legge del 27 maggio 1929 n.847 il matrimonio in chiesa, regolamentato dal diritto canonico, aveva effetti civili quindi in Comune si trova soltanto la trascrizione nei registri degli atti di matrimonio del Comune in cui il matrimonio è stato celebrato.

Risposta al n° 5

Con il codice civile del 1865 e prima del Concordato = 1866-1928, solo il matrimonio civile era valida e dopo l'applicazione del Concordato nel 1929 che il parroco aveva obbligazione di inviare un originale dell'atto di matrimonio al Comune.
Sabino
Elite
Elite
 
Posts: 362
Joined: 17 Aug 2011, 15:56

Re: Marriage Information

Postby JOHN08 » 11 Sep 2013, 05:55

Sabino,

Grazie per l'aiuto.

John
User avatar
JOHN08
Veteran
Veteran
 
Posts: 222
Joined: 12 Mar 2009, 05:51

Re: Marriage Information

Postby Sabino » 16 Sep 2013, 17:37

Prego John.

Aggiungo quale celebrazione per il matrimonio era valida per quelli che leggono questo post e sempre in riferimento al Regno che ho citato.
Dall'inizio dello stato civile nel Regno delle Due Sicilie 1809-1865 (per la Sicilia 1820-1865) fino al Concordato del Regno d'Italia del 1929:

1809-1815 è valido il matrimonio civile. Libro I Titolo II del Codice Napoleone Real Decreto 29 ottobre 1808.

1816-1819 è valido il matrimonio religioso. In seguito alla restaurazione borbonica Decreto del 16 giugno 1815.

1820 - 1865 è valido il matrimonio religioso. Libro I Titolo II del Codice del Regno delle Due Sicilie del 1819.

1866 - 1928 è valido il matrimonio civile. Libro I titolo V del Codice del Regno d'Italia del 1865
Sabino
Elite
Elite
 
Posts: 362
Joined: 17 Aug 2011, 15:56


5 posts • Page 1 of 1

Return to Italian History & Culture

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests

Copyright © 2014. www.ItalianGenealogy.com.